Lo slovensky kopov

Lo slovensky kopov appartiene alla famiglia dei segugi e la sua nazione di origine e la Cecoslovacchia, pur essendo un cane di origini assai antiche il suo riconoscimento è avvenuto solo negli ultimi 50 anni.
Morfologicamente è un cane ben strutturato e raggiunge i 45/50 centimetri, il mantello è di colore nero con focature rosse sulle zampe, il petto e nella zona degli occhi ed il pelo assai folto non raggiunge i 2 centimetri.
Il kopov è un cane estremamente intelligente e versatile, ottimo ausiliare utilizzato per la caccia ai grossi ungulati. Dotato di grande senso di orientamento è attaccattissimo al proprio padrone. Risulta altresì un cane di facile addestramento.Tra le doti predominanti nello slovensky kopov è la tenacia e la costanza nel seguire la traccia fresca o la pista anche per diverse ore.
L’abbaio a fermo ne fa di questa razza una caratteristica fondamentale. Viene utilizzato, prevalentemente singolo o in coppia, raramente viene utilizzato in mute. Poco conosciuto ed utilizzato in Italia, gode invece di un grosso prestigio nei paesi dell’est europeo.